SEMINARIO DI PSICANALISI A PADOVA

Mercoledì 11 maggio 2016, a Padova, partirà un seminario quindicinale di psicanalisi, con lo scopo di capire che cosa sia oggi la psicanalisi freudiana e di conoscere la figura intellettuale di Freud.

Molti concetti psicanalitici sono sicuramente noti: complesso di Edipo, rimozione, transfert; concetti che Freud ha elaborato a partire da osservazioni, ipotesi teoriche, valutazione delle condizioni sperimentali in cui avvenivano le osservazioni, insomma tutto il lavoro accurato e innovativo di un semplice scienziato naturale, quale Freud ha sempre e soltanto ritenuto di essere. Ricordiamo che il suo trattamento delle nevrosi ha rivoluzionato il campo delle psicoterapie: molte di esse per lungo tempo si sono ispirate quasi esclusivamente al suo approccio alle nevrosi. Egli ha dato un grande impulso a una concezione scientifica della clinica: per essa Freud esigeva un impianto eziologico rigoroso. Ma Freud ha avuto pochi allievi che siano stati veramente in grado di sviluppare la psicanalisi nei suoi principi fondamentali. Spesso oggi coesistono all’interno della psicanalisi teorie contraddittorie che poco hanno a che vedere con la psicanalisi originaria di Freud.

Chiedersi allora che cos’è la psicanalisi e chi sia stato veramente Freud, com’è nell’idea di questo seminario, significa ripercorrere il cammino intellettuale di Freud, attraverso un esame critico delle sue opere e una ricostruzione storica approfondita dei concetti che ha elaborato.

Il programma del seminario verterà su una lettura e commento delle opere di Freud che la Scuola di psicanalisi freudiana, sotto la guida del suo direttore scientifico, Franco Baldini, ha rigorosamente portato avanti  in questi anni. 

Singoli approfondimenti saranno decisi nel corso del seminario.

Calendario dei primi due incontri:

- Mercoledì 11 maggio 2016 dalle ore 18 alle 20 presso la sala Tomaxo della Residenza Belzoni, in via Belzoni n. 146

- Mercoledì 25 maggio 2016 dalle ore 18 alle 20 presso la sala consiliare “Caduti di Nassiria”, sotto il Volto dell’Orologio, in Piazza Capitaniato

La partecipazione è gratuita.

Dopo la pausa estiva il seminario riprenderà nell’autunno.

 

 

Per ogni informazione e per la pre-iscrizione rivolgersi a:

Stefania Olivier  338 3998694

Sandro Candusso  338 2500423

Silvana Dalto  345 1262715

 

email: padova@scuoladipsicanalisifreudiana.it

 

In evidenza

Gruppo di studio di psicanalisi a Torino. Aperte le preiscrizioni.

In seguito al positivo riscontro dell’iniziativa “Il ritorno di Freud”, la Scuola di Psicanalisi Freudiana organizzerà dal mese di ottobre, nella città di Torino, un Gruppo di Studio per l’approfondimento degli argomenti trattati nelle conferenze.

Leggi tutto...

Risposta alla Memoria sulla "psicanalisi laica"

A fine dicembre 2016 siamo venuti del tutto casualmente a conoscenza di uno scritto intitolato Memoria sulla “psicanalisi laica” a firma dei proff. Nino Dazzi e Vittorio Lingiardi, presente sul sito web dell’Ordine degli Psicologi, redatto su carta intestata del suo Consiglio Nazionale e datato 29 gennaio 2009.
Tale documento è rimasto riservato fino al 3 dicembre 2015, data in cui è stato reso pubblico.
In esso gli autori indirizzano una serie di maldestre critiche alle tesi su cui la Scuola di Psicanalisi Freudiana (SPF) fonda la propria esistenza, la propria collocazione e il proprio operato.
Qui la nostra risposta.

Risposta alla Memoria sulla "psicanalisi laica" di Dazzi e Lingiardi.

Leggi tutto...

Calendario incontri

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
25
26
27
28
29
30

Cerca nel sito

Scuola di psicanalisi freudiana
© Scuola di Psicanalisi Freudiana

Tutti i diritti di Copyright sono riservati - P.IVA 11768050152  -  Privacy policy - Contatti
Le immagini della copertina sono tratte dal volume "Sigmund Freud, Wien IX. Berggasse 19" Thelema Edizioni.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare le funzioni di navigazone. Cliccando su "ok" avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.